mercoledì 7 dicembre 2016

Studio internazionale: nessuno desidera la creazione di denaro da parte di banche private

Internazionale/Svizzera – Uno studio realizzato in 20 Paesi con 23'000 persone rivela che solo una piccola parte sa che il denaro elettronico sui nostri conti è creato dalle banche private. Apprendendo che oggi più del 90% del denaro è creato da banche private, la maggioranza delle persone interrogate lo disapprova.



Secondo Martin Wolf, capo economista della Financial Times, “affinché si possa discutere sul futuro del sistema monetario è necessario che il pubblico comprenda il suo funzionamento.  Lo studio dimostra che pochi ne sono a conoscenza. Dimostra pure che quando la popolazione viene informata sulla realtà non la gradisce.Il Professore di economia Reinhold Harringer, portavoce dell’iniziativa Moneta intera, aggiunge: “Quando i cittadini apprendono che il 90% del denaro in realtà sono Franchi bancari creati privatamente lo ritengono ingiusto. Solo la Banca nazionale dovrebbe creare il nostro denaro. Questo è ciò a cui auspica l’iniziativa Moneta intera, che prossimamente andrà in votazione.

A livello internazionale la riforma per una moneta intera è maggioritaria
Lo studio dimostra che una riforma per una moneta intera sarebbe maggioritaria globalmente. In Svizzera l’iniziativa Moneta intera, che andrà in votazione nei prossimi anni, intende vietare alle banche private la creazione di denaro per conto proprio. Solo la Banca nazionale potrà creare moneta scritturale, come già oggi ha la prerogativa sulla creazione del denaro contante. Questo è ciò che la maggioranza della popolazione crede già oggi essere realtà. La riforma per una moneta intera comporta denaro sicuro e un sistema finanziario stabile, riduce il problema del “too-big-to-fail” e impedisce bolle finanziarie.

Solo una minoranza è a conoscenza della creazione di denaro da parte delle banche private
Il 30% delle persone interpellate non sapevano chi crea il denaro. Il 50% pensavano che fosse una istituzione pubblica (Stato o Banca nazionale) a crearlo, e solo il 20% conoscevano la risposta corretta, ovvero che più del 90% del denaro è creato da banche private.

Chi è al corrente desidera un cambiamento

Lo studio chiede pure chi dovrebbe avere il diritto di creare la maggioranza del denaro. Solo il 13% approvavano la prassi attuale dove la maggioranza del denaro è creato da banche private. Il 59% desideravano che sia una istituzione pubblica, come lo Stato o la Banca nazionale, a creare denaro. Della minoranza del 20% che era già al corrente del fatto che le banche private creano denaro per conto proprio, il 63% desideravano che l’intero processo di creazione di denaro sia trasferito allo Stato o alla Banca nazionale.

A proposito dello studio
Motivaction International e Sustainable Finance Lab hanno interrogato 23'000 persone in 20 Paesi. L’inchiesta è stata effettuata già in dicembre 2013 e gennaio 2014 nel quadro del sondaggio Glocalities di Motivaction International ma è stata pubblicata solo ora. In Svizzera le cifre sono simili, si veda lo studio dell’agosto 2015.

Comunicato stampa di Gocalities con citazione originale di Martin Wolf (inglese)
Scheda informativa sullo studio (inglese)
Sondaggio sulla mancante conoscenza degli svizzeri in merito alla creazione di Franchi (agosto 2015) (tedesco)

Buono a sapersi
L’iniziativa Moneta intera richiede che il denaro elettronico (moneta scritturale o bancaria) sia equivalente al denaro contante, vale a dire un mezzo legale di pagamento. In dicembre 2015 l’iniziativa Moneta intera, per denaro a prova di crisi e la creazione di denaro riservata alla Banca nazionale, è stata inoltrata con oltre 110'000 firme. Probabilmente alla fine del 2017 i cittadini saranno chiamati a votare in merito. L’iniziativa Moneta intera è stata lanciata dall’associazione apartitica Modernizzazione Monetaria (MoMo). Del suo Consiglio scientifico fanno parte, tra altri, Philippe Mastronardi, Professore emerito di Diritto pubblico, Sergio Rossi, Professore di macroeconomia ed economie monetaria e Peter Ulrich, Professore emerito di etica economica.

Please show images
Avete domande, desiderate citazioni o interviste?

Il nostro responsabile e gli altri membri del Comitato dell'iniziativa Moneta intera sono a vostra disposizione per informazioni e interviste.

Per favore non esitate a contattarci. Siamo lieti di potervi informare ulteriormente.

info@moneta-intera.ch

Konstantin Demeter, Coordinatore per il Ticino
+41 76 437 88 92, ti@vollgeld-initiative.ch, konstantin.demeter@moneta-intera.ch

Sergio Morandi, Consiglio scientifico
+41 78 712 91 25, sergio.morandi@gemwm.ch
Please show images
Associazione Modernizzazione Monetaria (MoMo)
casella postale 3160, 5430 Wettingen
Tel.: +41 (0)44 58 66 994, +41 (0)79 77 33 450
info@moneta-intera.ch
www.iniziativa-moneta-intera.ch

Nessun commento:

Posta un commento