martedì 23 settembre 2014

Sport trader e TRADING SPORTIVO - trading on line

Lo sport trader è l' evoluzione naturale del trader finanziario, che nascerà a breve in Italia con l' introduzione già regolamentata del Betting Exchange. Lo sport trader opererà quindi nella Borsa delle Scommesse che, essendo una piattaforma elettronica di scambio delle scommesse, strutturata nello stesso modo dei mercati finanziari, permetterà di fare trading sulle quote, cioè fare trading sportivo. Questa nuova possibilità offerta dal Betting Exchange farà nascere la figura dello sport trader che rivoluzionerà totalmente il modo di concepire il mondo delle scommesse sportive. Sino ad oggi le scommesse sportive erano viste dall’ utente finale come una pura previsione, una “scommessa” sull’ esito finale dell’ evento sportivo scelto. In questo caso si vince solamente se si azzecca il pronostico prima dell’ inizio dell’ evento.  Con il trading sportivo invece si può avere un profitto senza azzeccare il pronostico (il risultato finale dell’ evento sportivo), ma solamente facendo trading sulle quote (comprando e vendendo le quote in continuazione,minimizzando il rischio) e non interessandoci minimamente dell’ esito finale dell’ evento sportivo stesso. Si avete capito bene, allo sport trader non interessa sapere come finirà la partita, ma fare trading  considerando solamente il risultato corrente. Questo è il trading sportivo sulle quote!
Il trading finanziario è in questi ultimi anni di crisi e di scarsa liquidità dei mercati finanziari, in profonda crisi per una serie di motivi che possiamo così sintetizzare:

1.Scarsa liquidità del mercato (presenti solo grossi speculatori, fondi e le “cosidette macchinette” delle Banche d' Affari)
2.Cambiamento continuo dei regolamenti e delle limitazione all’ operatività dei traders, creando una incertezza psicologica (diminuzione della Leva,divieto dello short,etc)
3.Costi di negoziazione elevati e fissi e inoltre spese ulteriori per l’ acquisto di tutti gli strumenti informativi necessari per fare trading.
4.Capital Gain al 20%
5.Minor possibilità di guadagno dovuta alla scarsa volatilità o ai movimenti fatti in overnight.
6.Tobin Tax (tassa aggiuntiva sulle transazioni finanziarie) e comunque stress nel pensare che da un giorno all’ altro possano cambiare le regole del gioco, facendo perdere il lavoro imparato
7.Imprevedibilità dell’ andamento delle quotazioni e quindi della direzione del grafico

Per tutti questi motivi risulta evidente che il trader finanziario (con operatività su azioni,derivati,forex) con capitali medio bassi è da considerarsi una specie in via d’estinzione, e troverà invece spazio, una nuova figura professionale lo sport trader
. Potranno cimentarsi in questa nuova professione, oppure “trattarla come hobby” anche quelle persone che, appassionati di sport e scommesse, prima effettuavano solo puntate “sperando” di azzeccare il pronostico fatto. Lo sport trader potrà quindi ricavare profitti mentre guarda alla televisione il suo sport preferito (calcio,tennis, basket, etc), facendo del suo hobby un lavoro molto remunerativo. E’ da sottolineare che prima di diventare uno sport trader, è necessario conseguire una formazione professionale adeguata e maturare una buona dose di esperienza sul campo. Fondamentale è rispettare sempre e comunque le regole di Money Management.
Il trading sportivo ha regole ben precise, in alcuni casi molto diverse dal trading classico (esempio il green up), e sarà necessario quindi documentarsi il più possibile e frequentare un corso di betting exchange (quando il Betting Exchange sarà disponibile in Italia) prima di cimentarsi nell'operatività vera e propria con soldi reali. Una volta appresa correttamente la metodologia alla base del trading sportivo i profitti arriveranno di conseguenza ogni mese.Non resta che aspettare che il betting exchange sia ufficialmente lanciato in Italia per poter aprire un conto di betting exchange e diventare uno sport trader.


I vantaggi del trading sportivo e quindi di diventare un sport trader sono :

1.Capitale iniziale per fare trading modesto 500-1000 euro
2.Assenza di commissione su tutti gli ordini eseguiti (viene prelevata una commissione % (compresa probabilmente tra il 5 e il 10% dei profitti, nessuna commissione è prevista sulle eventuali perdite conseguite durante l’ operatività) )
3.Costi limitati o assenti della piattaforma di trading (fondamentale per operare con velocità)
4.Costo dell'informativa  ridotto sarà pari all’ abbonamento a Sky o Mediaset premium ( molte partite saranno disponibili gratuitamente su Betfair live video o su altre piattaforme di betting)
5.Nessun capital gain (compreso nelle commissioni di Betfair), quindi il guadagno conseguito sarà netto e subito “prelevabile”.
6.Il guadagno realizzato sarà disponibile sul conto massimo dopo 15 minuti dalla chiusura dell’ evento e si potrà trasferire immediatamente sulla propria carta di debito. (si fornirà nel corso delle soluzioni vantaggiose e personalizzate).
7.Conoscenza dell’ andamento del grafico dell’ evento sportivo su cui stiamo facendo trading, (a seconda dell'approccio risulta possibile tradare in una sola direzione, senza dover utilizzare tecniche o indicatori speciali)

Questi e tantissimi altri motivi saranno alla base della scelta di moltissimi operatori di borsa, scalper, o persone comuni di spostare parte o tutta la propria operatività sul trading sportivo, trasformandosi in sport trader!
Lo sport trader come abbiamo detto farà trading sulle quote e mai e poi mai farà una scommessa nel senso letterale del termine, quindi non andrà mai a fare multiple che sono perdenti nel lungo periodo perchè si va a giocare contro le probabilità! Lo sport trader fa trading sportivo non per svago o divertimento, per avere uno "scarico di adrenalina", ma per ottenere un profitto costante nel tempo. Quindi chi vuole cimentarsi in questa nuova professione deve abbandonare la parola "scommessa" e sostiuirla con "trading".
Fare trading sulle quote comporta rispettare le regole che si sono prefissate in partenza, seguire quindi il money management. Fare trading sportivo è "facile" se si seguono le regole, difficilissimo e penalizzante se invece si vuole entrare in questo business con la mentalità dello scommettitore.

http://bettingexchangeitalia.net/index.php/sport-trader.html

1 commento:

  1. Avete saputo dell'arrivo di Agon Channel? Ci sarà Alessio Vinci direttore della parte news, Giancarlo Padovan per il calcio e stanno facendo casting per tantissimi nuovi programmi: http://www.agonchannel.it/programmi

    RispondiElimina