sabato 8 agosto 2015

Monica Maggioni e quel passaggio al meeting del gruppo Bilderberg l'anno scorso

Davvero una grande carriera quella di Monica Maggioni, milanese classe 1964, che in molti ricorderanno inviata di guerra del Tg1 e successivamente conduttrice dell'edizione più importante del primo telegiornale italiano, quella cioè delle ore 20. Prima ancora ha condotto Unomattina Estate nel 1998 e nel 2000. Ebbene, la carriera irrefrenabile dell'ex inviata di guerra di certo non si è fermata alla scrivania del Tg1 delle ore 20, è proseguita infatti diventando capo redattore degli esteri del primo telegiornale della Rai, arrivando poi a dirigere gli Speciali del Tg della prima rete, fino a condurre il faccia a faccia fra Matteo Renzi e Pierluigi Bersani in occasione delle primarie del centrosinistra.



In seguito diventa direttore di Rai News nominata dal direttore generale della televisione pubblica Luigi Gubitosi, che la stima molto, anzi moltissimo, aumentando il budget del canale, che però non raccoglie tutti questi consensi fra gli abbonati, con gli indici di ascolto che non sono poi cosi in ascesa. Ora Monica diventa Presidente della Rai, ma fra le "cose" per cui l'ex inviata di guerra del Tg1 dovrebbe venire ricordata c'è anche un piccolo, grande episodio scritto sul suo curriculum avvenuto nello scorso anno, precisamente nel mese di giugno.

La Maggioni è infatti stata invitata al meeting del gruppo Bilderberg tenutosi lo scorso giugno 2014 a Copenaghen. Ma cos'è questo "gruppo Bilderberg" ? Si tratta di un incontro "segreto" che si tiene ogni anno al quale partecipano oltre 130 personalità internazionali, rigorosamente su invito. La prima conferenza avvenne nel 1954 nei Paesi Bassi ed il suo fine era di favorire la cooperazione fra Europa e Stati Uniti e porre un freno all'antiamericanismo. Il gruppo si riunisce principalmente in Europa, ma ogni quattro anno l'incontro viene organizzato negli Stati Uniti o in Canada. Abbiamo detto che si tratta di un incontro "segreto" perchè la conferenza è rigorosamente chiusa al pubblico ed ai media e le discussioni che avvengono in questa sede non possono essere registrate o riportate all'esterno.

Questa cosa è stata oggetto di molte critiche alimentando inoltre varie teorie di complotti sotterranei ( è stato scritto anche un libro su questo dal titolo Il Club Bilderberg, un testo questo di matrice cospirazionista dello scrittore russo Daniel Estulin). Ma di cosa si parla in questi segretissimi incontri e chi sono gli esclusivi invitati? In questa sede si parla di una grande varietà di temi globali, economici e politici ed i circa 130 partecipanti sono grandi personalità del campo economico, politico e bancario. Lo scorso mese di giugno l'Italia è stata "rappresentata" in questa conferenza da John Elkann, Gianfelice Rocca, Franco Bernabè, Mario Monti e dalla giornalista di La7 Lilli Gruber (che già vi partecipò nel 2013).

Monica Maggioni ha partecipato a questa conferenza lo scorso anno insieme a Franco Bernabè, John Elkann e Mario Monti. Certo che per un giornalista partecipare ad un evento di questo tipo appare alquanto singolare. Il primo dovere di un giornalista è riferire i fatti di cui viene a conoscenza ai suoi lettori o telespettatori e la segretezza che avvolge queste riunioni impedisce proprio questo. Non è passata inosservata la presenza della direttrice Rai lo scorso anno al gruppo Bilderberg a Roberto Fico, presidente della Commissione parlamentare di vigilanza Rai che fece una interrogazione parlamentare proprio su questo:


" La partecipazione della direttrice di Rai News a un meeting con queste caratteristiche è suscettibile di condizionare l'esercizio libero e critico dell'attività giornalistica e di minare il rapporto di fiducia che si instaura tra il responsabile di uno dei canali di informazione della tv pubblica e i cittadini. In tantissimi mi hanno infatti scritto segnalandomi, preoccupati, la vicenda. La Rai dovrà rispondere entro 15 giorni all'interrogazione e in caso di risposta incompleta richiederemo senza dubbio ulteriori dettagli"

Ecco la risposta che diede la Rai di Gubitosi :

«Si conferma che la Dottoressa Monica Maggioni ha partecipato a Copenaghen al meeting annuale di Bilderberg nel periodo compreso tra il 29 maggio e il 1° giugno. La Rai - ancorchè la partecipazione citata sia avvenuta a titolo personale - ritiene assolutamente legittimo che, nell'ambito della propria attività professionale, un suo dipendente possa partecipare se invitato, a prendere parte ad eventi organizzati da un think tank di tale rilevanza internazionale e che tale partecipazione costituisca elemento di prestigio per l'azienda stessa».

E non poteva essere altrimenti visto che Gubitosi fu nominato da Monti, che come abbiamo visto è assiduo frequentatore di queste "riunioni segrete".

Evidentemente la dottoressa Maggioni, oltre ad avere i titoli per partecipare al meeting annuale di Bilderberg, ora ha anche quelli di presiedere la Rai. Che dire, auguri!

http://www.tvblog.it/post/1165604/monica-maggioni-e-quel-passaggio-al-meeting-del-gruppo-bilderberg-lanno-scorso

la cara maggioni non si è fatta mancare neppure la partecipazione alla trilateral commission  http://www.trilateral.org/download/file/eu_list_3-14.pdf

Nessun commento:

Posta un commento